Blog

EQUITAZIONE PER I Più PICCOLI: L’APPRENDIMENTO ATTRAVERSO IL GIOCO

Inserito il 2016-11-30 Da Roberta Piemonti 389  Visualizzazioni
Nell’insegnamento dell’equitazione ai più piccini un ruolo fondamentale ha il gioco. Il gioco, infatti, con le sue regole è lo strumento ideale per l’insegnamento di una pratica sportiva complessa come l’equitazione. Attraverso il gioco il bambino è in grado di raggiungere obbiettivi educativi che apparirebbero complessi se proposti sotto altra forma. Vediamo in breve quale obbiettivi proporre ai più piccoli che vogliono praticare l’equitazione. • conoscere il proprio corpo attraverso il gioco, il movimento e il contatto fisico con il cavallo; • conoscere l’animale, il suo comportamento, le sue esigenze e il suo linguaggio; • sviluppare una comunicazione fisica ed emotiva tra bambino e cavallo sperimentando capacità espressive del corpo; • stimolare la ricerca, la conoscenza e la scoperta dell’ambiente naturale; • consolidare l’autostima e il rispetto per le esigenze altri. In tutto questo abbiamo un alleato fondamentale : il CAVALLO! che ci aiuta a: • sciogliere blocchi fisici e comportamentali; • superare limiti e barriere; • sviluppare nuove abilità; • responsabilizzare e conoscere l’altro da sé; • comunicare; • stabilire un contatto con la realtà; • assumere dei doveri(cura e benessere); • a provare ammirazione e sognare; • allena l’isodinamica. ISODINAMICA :”la capacità di seguire sinergicamente i movimenti di un altro corpo, senza contrastarne la volontà e , di contro, la capacità di saper trasmettere la propria volontà solo con la mobilità del corpo” cit. Giancarlo Mazzoleni. Cari mamme e papà se tutto questo vi sembra ancora poco venite a provare una lezione di equitazione, useremo il metodo del gioco anche con voi nonostante non siate più dei bambini, ma siamo sicuri che scoprirete che andare a cavallo è tutt’altro che…un gioco da ragazzi!!